Essere un Autonomous System. Autonomia, indipendenza e responsabilità

Essere un Autonomous System. Autonomia, indipendenza e responsabilità

La corretta definizione di Autonomous System

Un Autonomous System può essere definito come un gruppo di router e reti amministrati e gestiti da una singola e ben definita autorità amministrativa.

Tuttavia questa definizione “standard” non chiarisce e non approfondisce cosa sia un Autonomous System. Che cosa si intende per “singola e ben definita autorità amministrativa”?

L’espressione viene generalmente utilizzata dal legislatore per indicare il complesso degli organi della pubblica amministrazione, cioè gli enti che hanno la funzione di amministrare gli interessi statali. Un’entità amministrativa è una porzione di un paese o altra regione delimitata ai fini della somministrazione a cui sono concessi un certo grado di autonomia e di solito sono tenuti a gestire sé stessi attraverso i propri governi locali.

Un Autonomous System quindi è un’entità ben definita nella gestione autonoma di tutti i dispositivi di routing e di indirizzamenti di rete di cui è in possesso, per i quali ne assume anche la piena responsabilità.

I Regional Internet Registry

Gli Autonomous System sono gestiti dai Regional Internet Registry (RIR), l’organizzazione che si occupa di gestire l’assegnazione e la registrazione delle risorse numeriche di Internet in una determinata area geografica. Nello specifico ci si riferisce alla distribuzione degli indirizzi IP, essenziali per aggiungere nuovi nodi alla Rete e fondamentali per il funzionamento della stessa. Ad oggi sono presenti cinque diversi Regional Internet Registry, ognuno con la propria area geografica di competenza:

  • AfriNIC (African Network Information Centre) per l’Africa
  • APNIC (Asia Pacific Network Information Centre) per  l’Asia e l’Oceano Pacifico
  • ARIN (American Registry for Internet Numbers) per il Nord America
  • LACNIC (Latin America and Caribbean Network Information Centre) per  l’America Latina e i Caraibi
  • RIPE NCC (Réseaux IP Européens Network Coordination Centre) per l’Europa, il Medio Oriente e  l’Asia Centrale.

A ciascun Autonomous System viene inoltre assegnato un identificativo numerico a 16 bit o 32 bit. Quindi, ad ogni AS viene dato un numero di indirizzi IP pubblici, che possono essere distribuiti.

Gli Autonomous System possono decidere autonomamente i protocolli e le politiche di routing che intendono adottare al loro interno. I protocolli di routing all’interno di un Autonomous System sono detti Interior Gateway Protocol (IGP).
Inoltre, diversi Autonomous System devono accordarsi per stabilire quali protocolli utilizzare per il dialogo tra i router che interconnettono AS diversi. I protocolli di routing fra AS sono detti Exterior Gateway Protocol (EGP, solitamente Border Gateway Protocol).

Essere un AS vuol dire fare parte direttamente di Internet, in quanto posso scambiare le informazioni dei miei indirizzi IP con gli altri AS e ricevere da loro le informazioni in merito ai loro indirizzamenti IP.
Questo permette ad un’azienda, che diventa AS, di avere più fornitori di connettività Internet in ridondanza e bilanciamento di banda, svincolandosi dal legame imposto dagli indirizzi IP “di proprietà” del fornitore di banda stesso. In questo modo si diviene liberi di cambiare il fornitore di banda Internet, o di aggiungerne uno ulteriore, senza le complicazioni dovute al fatto di dover cambiare gli indirizzi IP attraverso i quali i propri servizi (ad esempio: domini di posta, web, servizi VPN) sono raggiungibili da Internet.

I vantaggi dell’Autonomous System

L’instaurazione del traffico con i fornitori di banda internet attraverso l’attivazione delle relative sessione BGP, una per ogni fornitore, dà la libertà di ricevere le rotte di internet in diverse modalità:

  • Default Route: una rotta predefinita è quella che verrà utilizzata se non ci sono altre rotte che corrispondono alla destinazione nella tabella di inoltro del router.
  • Partial Routing Table: una tabella parziale è una tabella filtrata (con mappa del percorso, community) in modo che vengano scambiati solo alcuni percorsi specifici.
  • Full Routing Table: una tabella di instradamento completa è una tabella che contiene tutte le rotte di cui è a conoscenza il vicino BGP.
  • La Full Internet Routing Table (FIRT), la tabella di instradamento degli IP di tutta Internet, permette di decidere quale percorso sia migliore per la raggiungibilità di Internet. In questo modo è possibile sfruttare a pieno ogni link dei miei operatori bilanciando il traffico in uscita, che se non è per definizione sempre la scelta migliore.

Abbiamo visto quindi che essere o diventare AS comporta diventare titolari degli indirizzamenti IP per i nostri servizi con la possibilità di essere indipendenti dagli operatori di connettività e servizi Internet, fornendo un’autonomia nella modalità di propagazione dei servizi implicando un aumento di responsabilità che questa libertà e autonomia si porta dietro.

È un investimento strategico per aziende “strutturate” che consente, in cambio di oneri di gestione tecnica e di responsabilità, di raggiungere un elevato livello di flessibilità, indipendenza e resilienza.

Grazie al servizio integrato di “Autonomous System“, Nethive affianca i propri clienti nel disegno del proprio Autonomous System e nella gestione dei processi burocratici e tecnici.